FOLIO

Trystorming: il Brainstorming 2.0 del Lean Thinking

Trystorming: il Brainstorming 2.0 del Lean Thinking

Martina Brunetti - Marketing e Formazione

In una nostra nota, vi avevamo mostrato come da Tonidigrigio ci siamo aperti al cambiamento grazie al Lean Thinking.

Tra i 5 principi chiave di questo modello di pensiero c’è il concetto di Kaizen, ossia il miglioramento continuo che porta al cambiamento positivo della gestione del lavoro e dei suoi metodi, per progredire costantemente verso la perfezione. Tra i suoi metodi creativi per incentivare queste sinergie innovatrici c’è il Trystorming.


Cos’è il Trystorming?

“Il Trystorming è un Brainstorming sotto steroidi”così viene definito da Bob Petruska della Sustain Lean Consulting, che cercava di mostrare come questo metodo sia una vera e propria evoluzione del classico modello conosciuto da tutti. Infatti, se il Brainstorming porta alla fuoriuscita di nuove idee o nuove alternative, il Trystorming le mette in atto, le prova, le testa, dà azione al processo creativo e concretizza quello che nel Brainstorming viene solo immaginato e pensato.


I principi

Alla base del Trystorming sono presenti dei principi ideati appositamente per liberare la creatività e dare voce a tutte quelle idee che normalmente restano rinchiuse in un cassetto e che, invece, potrebbero rivelarsi veri e propri lampi di genio.

Per essere pronti ad attuare questa metodologia dobbiamo:

  • Trovare, durante la parte di Brainstorming, almeno 7 idee.
  • Liberare il proprio lato infantile, così da poter immaginare senza freni inibitori.
  • Trovare ispirazione dalla natura.
  • Non condividere immediatamente le proprie idee. È molto importante provare ad aspettare fino a quando le idee non saranno ben presenti nella nostra mente, così da evitare che siano influenzate e dirottate dalle idee degli altri.
  • Combinare più idee insieme, per dare vita ad un processo di miglioramento.

How to: dare vita ad un Trystorming

Per scatenare la perfect storm (tempesta perfetta) bisogna seguire i seguenti step:

1) Stare concentrati.
È importante avere chiare in mente le aree che vogliamo migliorare o che progetto vogliamo sviluppare. La domanda fondamentale che bisogna porsi è: Qual è il mio obiettivo in questo momento?

2) Mettere le idee su carta.
In questa fase, che può essere definita come il momento brainstorming di questo metodo, bisogna iniziare a dare vita alle proprie idee scrivendo, disegnando e rappresentando visivamente in modo che le idee possano essere concretizzate. È fondamentale che, durante questo momento, l’atmosfera sia rilassata e permetta il libero flusso di idee. Altro aspetto da non dimenticare è il fatto che ogni partecipante deve avere, concluso il Brainstorming, almeno 7 idee su carta.

3) Restringere.
Le 7 idee della fase precedente devono essere ristrette a 2-3. Prima della scelta, è necessario precisare quali sono le caratteristiche fondamentali affinché quell’idea risulti vincente (originalità, costi limitati, livello di complessità, eccetera) e valutare le varie idee alla luce di questi criteri, così che sul tavolo rimangano soltanto le idee migliori.

4) Testare. Provare.
Scelte le migliori, inizia il vero è proprio Trystorming. Come dicevamo, questa tecnica permette di dare ancora più corpo e sostanza al processo mentale, creando veri e propri prototipi. 

5) Una buona.
Dalle 2-3 idee si passa ad un’unica idea. Questa può essere la migliore tra le scelte, ma potrebbe anche presentarsi come una combinazione delle varie idee precedentemente selezionate.

6) Tenere al sicuro.
Significa continuare il processo di Try, ma cercando di mantenere riserbo sul contenuto e sugli obiettivi posti a chi è esterno al team di lavoro.

7) Continuare a migliorare.
Quando si ottiene l’idea o il progetto vincente è necessario continuare a lavorare per revisionarlo e migliorarlo, proprio secondo il principio del Kaizen.


Perché scatenare la “tempesta”

Questo metodo di sviluppo creativo ha come concetto base quello di permettere alle persone di sperimentare. Questo modo di pensare comporta una serie di aspetti positivi per l’impresa che decide di adottarlo, tra i quali:

  • Il trystorming è utile come base di cambiamento ed innovazione. Seguendo questo processo creativo si può iniziare a pensare a quali elementi (della gestione del lavoro o dell’ambiente lavorativo) possono essere migliorati.
  • Questo metodo permette di creare un safespace in cui la creatività può svilupparsi in libertà e in tempo reale.
  • È un momento di apprendimento. Attraverso il trystorming i membri del team hanno la possibilità di fare pratica per generare nuove idee e migliorare situazioni preesistenti.
  • Attiva il pensiero fuori dagli schemi. Fondamentale, per questa attività, è evitare qualsiasi tipo di restrizione psicologica: la mente e la creatività non devono essere frenate ma alimentate, così da uscire dai metodi prestabiliti e da rigidi schemi mentali.

Eravate già a conoscenza del Trystorming? Lo avete sperimentato nelle vostre imprese? Siete curiosi di provarlo? Mandateci una mail a info@tonidigrigio.it e fateci sapere il vostro pensiero su questo metodo innovativo.

Fonti:
www.joeelylean.blogspot.com
www.joeelylean.blogspot.com
www.youtube.com

PROGETTI CORRELATI

link to project

FONDAZIONE ERMANNO CASOLI

2018 - MUSEO PREMIO ERMANNO CASOLI

link to project

PANATTA SPORT

2006 - PANATTA

link to project

KA

2018 - NUOVO IMMAGINARIO MIGRANTE

link to project

PHOTOKINA

2018 - PHOTOKINA

link to project

CANTIERE DELLE MARCHE

2018 - CDM BOOK DESIGN

link to project

SELF GLOBE SRL

2021 - SELF GLOBE - SVILUPPO RURALE E FILIERA AGROALIMENTARE

link to project

ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO

2019 - ZAM

Articoli Correlati

link to project

Il valore del silenzio e della pazienza

#NOTE - Facilitare

link to project

Critiche: quando e quali ascoltare?

#NOTE - Facilitare

link to project

Se mi racconti una storia, resterà nel mio cuore per sempre

#NOTE - Gestire

link to project

Il libro come strumento di comunicazione e marketing

#NOTE - Gestire Sviluppare

link to project

#2 Il Societing

#INTERVISTE - Sviluppare

link to contatti
Vuoi saperne di più?

Scrivici cosa ne pensi, ci piace scambiare opinioni!